Trevignano Romano Bandiera BLU dal 2018 – 2022

Dove si trova

La Rocca di Trevignano Romano

Un’antica meraviglia che domina il paese

La rocca di Trevignano Romano, direttamente sul promontorio che guarda il nostro specchio d’acqua, puoi passeggiare tra gli antichi resti del castello per vivere la storia dell’antico borgo e regalarti momenti di straordinario romanticismo guardando uno dei tramonti più belli del lago di bracciano.
La rocca vista da Piazza del Comune

DOVE SI TROVA

A due passi dalla piazza del Comune in pieno centro storico

Le mura antiche della rocca di Trevignano Romano sorvegliano dall’alto l’antico borgo di Trevignano Romano che si affaccia sulle rive del lago di Bracciano ad appena 40 km da Roma. Passeggiando all’interno del centro storico, puoi utilizzare strade e stradine per salire verso il promontorio che domina l’orizzonte, le rovine sono a pochi passi dalla centrale piazza del Comune, raggiungibile a piedi con un scalinata di recente costruzione.

Vista mozzafiato per i tuoi selfie

UNA VISTA MOZZAFIATO

Perfetta per gli innamorati e per i tuoi selfie più esclusivi

Utilizzando un comodo percorso a gradini che inizia dalla Chiesa dell’Assunta, recentemente creato dal Comune di Trevignano Romano, puoi salire per ammirare il panorama mozzafiato, qui puoi passeggiare all’interno dell’antico castello costruito nel XIII sec.
Il castello diroccato è un luogo prediletto da amanti della fotografia che con immensa soddisfazione possono fare scatti memorabili ad ogni ora del giorno e della notte e anche i tuoi selfie saranno memorabili.
Da qui uno scenario che non ha eguali ti offre la possibilità di scattare splendide foto oppure ti consente di contemplare in silenzio il tramonto, magari “meditando” con un buon aperitivo tra le mani 😉

Facile da raggiungere con le scale illuminate

COME RAGGIUNGERLA

Una breve scalinata facile e comoda per raggiungere la rocca di Trevignano Romano e di notte è illuminata

Partendo da Piazza Vittorio Emanuele III entrerai nel centro storico attraverso la Torre dell’Orologio, dopo una breve passeggiata lungo via Umberto I, sulla destra trovi una piazzetta con una stradina che sale a sinistra verso la Chiesa dell’Assunta, prosegui verso la Chiesa. Entrando nella piazza antistante la Chiesa, troverai sulla destra l’inizio della scalinata che porta alla Rocca.
La scalinata, dal tramonto all’alba è illuminata da faretti che permettono di godere di questo luogo anche di sera, di notte appure prima che spunti l’alba.

UN PO’ DI STORIA

Dagli Orsini fino ai giorni d’oggi, una storia di conquiste

L’antica Rocca costituisce i resti del Castello fatto edificare nel XIII sec. dal Papa, per sorvegliare i territori intorno al lago, che all’epoca appartenevano al patrimonio della camera Apostolica. In epoca rinascimentale Trevignano entrò a far parte dei possedimenti della famiglia Orsini, potente famiglia romana che tra il ‘400 e il ‘500 divenne proprietaria delle terre intorno al lago di Bracciano. A fine ‘400 tutto il territorio del lago venne investito da una durissima lotta iniziata dal Papa Alessandro VI Borgia contro la famiglia Orsini. Il Papa inviò le sue truppe ad invadere i territori degli Orsini conquistando e distruggendo tutto ciò che calpestavano. In questa occasione il Castello venne in parte distrutto e reso inagibile perdendo la sua funzione militare e residenziale. Da quel momento il castello iniziò a prendere il nome di Rocca di Trevignano, solo una torre centrale rimase in piedi fino ai primi anni ’20 del Novecento, andando distrutta in seguito durante la II Guerra Mondiale.

Cosa resta oggo della Rocca

Quello che resta oggi

Oggi è uno dei luoghi più visitati del paese, meta di bambini e turisti che affascinati dal profumo della storia possono salire la scalinata che porta fino in cima, si possono divertire ad entrare nei resti dell’antico castello e ammirare il bellissimo panorama che si perde a vista d’occhio su tutto il lago.

Che altro dire? Non ti resta che partire e venire a visitare Trevignano Romano e scoprire le bellezze degli affascinanti resti antichi della rocca.
Buon Divertimento!

Facebook
WhatsApp
Email
Print

Altri punti d'interesse che potrebbero interessarti